Musica Plurale a Città di Castello, dal 25 agosto al 7 settembre il Festival delle Nazioni

Il Festival delle Nazioni di Città di Castello è giunto alla sua 51° edizione e quest'anno omaggia la Repubblica Ceca. Fin dal principio ha assunto un'identità musicale di ampio respiro, coinvolgendo interpreti il cui background artistico e culturale ha permesso al pubblico di conoscere i loro Paesi entrandone a far parte attiva.

Il Festival ha inoltre, come si legge sul sito: "Contribuito con grande convinzione alla diffusione della cultura del Novecento affidando a compositori contemporanei, come Salvatore Sciarrino, la produzione di opere prime, dimostrando che è possibile e fruttuoso collegare la tradizione e le espressioni più innovative della musica.
"L’identità internazionale del Festival delle Nazioni ha orientato le sue scelte artistiche verso i più ampi orizzonti geografici e politico-culturali. Basti pensare a nazioni ospiti quali la Spagna, la Polonia, Israele, che hanno portato all’incontro tra gruppi musicali e artisti della tradizione ebraica e islamica.
Il Festival ha inoltre avuto il pregio di valorizzare e far conoscere i numerosi manufatti storici e artistici dell’Alta Valle del Tevere, contribuendo allo sviluppo di un turismo di alta qualità".

Il programma di questa edizione è davvero interessante e propone ogni sera un concerto. Inoltre, ci sono anche degli eventi cosiddetti collaterali, oppure Off, di Music@Chiostro che si svolgeranno nella cittadina contemporaneamente al Festival in modo, se possibile, da arricchirlo.
Ad esempio, l'evento Off in programma domenica 2 settembre nella Chiesa di San Francesco intitolato alle Case Armoniche che in questa edizione vedranno protagonisti i monasteri per un viaggio attraverso la musica e l'architettura dei luoghi meno visitati; oppure, a seguire nella stessa giornata alle ore 12, omaggio alla musica ceca con la Bohemian Rhapsody eseguita dalla Filarmonica Giacomo Puccini.
Brevemente facciamo presente che i prossimi appuntamenti per i concerti della sera previsti in programma sono:
questa sera all'Auditorium Santa Chiara di Sansepolcro si esibirà Martin Masik alle ore 21, stessa ora per domani con Lenny in piazza Gabrinotti, il 30 agosto sarà la volta dell'Italian Saxophone Quartet a Palazzo Bufalini di San Giustino, un duo al castello Bourbon, poi il balletto nazionale dela Moravia Slesia, i primi due giorni di settembre dedicati a Mozart, poi il 3 due eventi (uno alle 18 e alle 21) dedicati alla musica da camera nella Praga del Settecento, il 4 altri due eventi uno dedicato alle 18 al concorso nazionale Alberto Burri e l'altro alle 21 dell'Arthenaum Quartett, il 5 nella Chiesa di San Domenico sarà la volta del violinista Pavel Sporcl insieme al suo Gipsy Way Ensemble, Brundibar il 6 e l'orchestra Filarmonica della Boemia in chiusura.

Il programma:
https://festivalnazioni.com/edizione-2018/
Gli altri eventi in città:
https://festivalnazioni.com/altri-eventi-in-citta/
Eventi Music@Chiostro:
https://festivalnazioni.com/festivalchiostro/

*Il Festival è da sempre sostenuto dal Ministero dei Beni e Attività Culturali, dalla Provincia di Perugia, dalla Regione dell’Umbria, dagli Enti locali dell’Alta Valle del Tevere e Città di Castello che lo ha eletto quale manifestazione principale attraverso cui promuovere la sua identità civile in Umbria, in Italia e nell'Europa.

Categoria: